Impianto recupero inerti

Impianto recupero inerti

Discarica sanitaria

[Questo articolo presenta un simulatore dinamico e le caratteristiche di controllo per un impianto di recupero di gas inerte radioattivo che utilizza un processo di liquefazione criogenico. Il simulatore è stato sviluppato per analizzare le caratteristiche operative ed è applicabile a flussi di gas che contengono azoto, argon, ossigeno e krypton. L’analisi delle caratteristiche dell’impianto pilota è stata eseguita dopo aver verificato l’accuratezza del simulatore utilizzando i dati ottenuti in esperimenti fondamentali. È stata ottenuta la relazione tra il rapporto di riflusso e la concentrazione di krypton nel gas effluente. Il fattore di decontaminazione è maggiore di 109 quando il rapporto di riflusso è superiore a 2. 0. Le caratteristiche di controllo dell’impianto sono state esaminate cambiando i vari parametri. Questi includevano la quantità di gas da trattare, la potenza del riscaldatore nell’evaporatore e il livello di azoto liquido nel condensatore. Queste caratteristiche concordavano bene con i valori ottenuti nell’impianto pilota. I risultati mostrano che la concentrazione di krypton nel gas effluente aumenta quando il livello di azoto liquido viene diminuito. Tuttavia, in questo caso, la concentrazione di krypton può essere minimizzata applicando un controllo feed forward al controller del livello del liquido dell’evaporatore. (autore)

Rifiuti solidi urbani

Il recupero dei fini è un processo inevitabile all’interno di qualsiasi forma e sistema di lavorazione dei minerali o degli aggregati, poiché ogni impianto che lava qualsiasi tipo di materiale finisce per avere effluenti nelle acque reflue contenenti materiale estremamente fine, classificabile come sottoprodotto del processo di lavaggio. Questo materiale fine deve essere recuperato piuttosto che pompato in un bacino di decantazione. La gamma di macchine per il lavaggio degli aggregati comprende:- trommel di lavaggio/deslimatori- lavatrici a tronchi- ruota a tazze per il recupero della sabbia- lavatrici a vite- unità di recupero della sabbia con idrociclone- vagli di lavaggio rotanti- vagli di disidratazione- scrubber per attrito

  Ipossia cerebrale recupero

LavatronchiLe lavatrici a palette della serie SP sono macchine ideali per il lavaggio di materiali difficili contaminati da argille dure insolubili, conglomerati e cementati; il processo di rimozione avviene per miscelazione del materiale inerte.

Viti archimedee per recupero sabbiaLa vite archimedea per recupero sabbia, serie RC, è una macchina in grado di risolvere il problema del recupero e risciacquo della sabbia. Fanno parte della gamma di macchine per il lavaggio degli inerti e per il recupero della sabbia fine; la coclea è in acciaio.

Diversi tipi di rifiuti

Campioni di materiale di alimentazione da trattare nell’impianto sono stati testati e analizzati dagli ingegneri di processo di CDE nel suo laboratorio per determinare il potenziale di recupero del flusso di rifiuti in entrata e la qualità della sua produzione. La soluzione finale incorpora una combinazione di tecnologie modulari firmate CDE, tra cui il setup modulare AggMaxTM per il lavaggio e la vagliatura dei tronchi e i sistemi di classificazione e disidratazione delle sabbie EvoWash™ con tecnologie brevettate integrate, tra cui Infinity Screen di CDE e Counter Flow Classification Unit (CFCU) per la separazione della densità, che separa in modo efficiente i materiali di diverso peso specifico per massimizzare la qualità e il valore del materiale di alimentazione.

  Recupero fluidi moto

La soluzione progettata per Sodextra non solo permette il riciclaggio dei rifiuti C,D&E, ma massimizza anche l’efficienza idrica con AquaCycle™ di CDE. In combinazione con la filtropressa di CDE, l’azienda ha raggiunto un tasso di riciclaggio dell’acqua di circa il 96%, riducendo significativamente la necessità di forniture di acqua supplementari. L’impianto sta lavorando materiale che una volta era destinato alla discarica, raggiungendo un tasso di recupero del 70% e producendo una gamma di prodotti, tra cui tre diverse sabbie: una sabbia fine 0-250um, una 0-2mm e una 0-4mm; e tre diversi aggregati: un 4-10mm, un 10-20mm e un +20mm, tutti pronti per essere utilizzati in progetti di costruzione nella regione di Parigi.

Discarica

I rifiuti solidi in entrata sono differenziati nei seguenti tipi: Fluff da metalli misti, frantumati e macinati, Fluff da sistemi di flottazione, fluff di auto (da veicoli dismessi), fluff da riciclaggio RAEE e altre miscele secondarie.

Il sistema di raffinazione è progettato per recuperare metalli con una logica di ciclo End of Waste. Al termine, si ottiene un granulato di alluminio, rame e acciaio completamente separato e classificato come materia prima secondaria.

  Recuperare video whatsapp

Attraverso una struttura rinforzata, una logica di lavorazione brevettata e componenti con fusioni speciali, l’impianto è perfettamente in linea con la qualità di trattamento e recupero richiesta dall’azienda del Nord Europa. Il nostro cliente tratta rifiuti complessi composti da: rame, alluminio, plastica, tessuto, cavi con giunto a terra (con presenza di acciaio e nichel), radiatori con armatura in ferro, perni con acciaio, polvere di cemento e polvere di vetro da RAEE, metalli misti ad acciaio e ferro (da rettifica di motori elettrici) e molti altri.

Il recupero dei metalli e la separazione dagli inerti si realizza con un ciclo di trattamento meccanico automatizzato. Il fluff misto viene macinato, separato dai componenti magnetici e finito con la granulazione e la separazione di rame e alluminio.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad