Toni kurz recupero corpo

2

Dopo un mortale e fallito tentativo tedesco[1] nel 1935, dieci alpinisti provenienti da Austria e Germania si recarono nel 1936 sulla parete nord dell’Eiger, ancora inviolata, ma, prima che potessero iniziare i seri tentativi di vetta, uno scalatore rimase ucciso durante una salita di allenamento. Il tempo era così brutto che, dopo aver aspettato un cambiamento e non avendone visto nessuno lungo la strada, diversi scalatori rinunciarono. Rimasero solo quattro: due bavaresi, Andreas Hinterstoisser e Toni Kurz, il più giovane del gruppo, e due austriaci, Willy Angerer e Edi Rainer.

Il tempo migliorò e fecero delle esplorazioni preliminari della parte più bassa della parete. Hinterstoisser cadde per 37 metri (121 piedi) ma non fu ferito. Pochi giorni dopo i quattro uomini iniziarono a salire la parete nord. Salirono rapidamente, ma il secondo giorno, il tempo cambiò; le nuvole scesero e permisero agli osservatori a terra solo una visibilità intermittente agli scalatori sulla parete. Il secondo giorno il gruppo fu bombardato dalla caduta massi, un problema noto sulla via della parete nord. Angerer fu colpito appena sotto la scapola e ferito, anche se si dice che cercò di continuare a salire. Certamente non chiamò la ritirata in quel momento.

  Risentimento muscolare tempi di recupero

Aleksandar Rakic – #7 Mobilità e rigenerazione – Road to UFC

Ci sono stati numerosi documentari e film su Toni Kurz. Sto postando qui due di quelli più importanti. Sto dando qualche informazione su Toni e il suo amico Andreas Hinterstoisser, dopo di che vi darò i link ai video e al film stesso.

Toni Kurz (13 gennaio 1913 a Berchtesgaden, Germania – 22 luglio 1936) è stato un alpinista tedesco dell’inizio del XX secolo che ha avuto molte prime ascensioni con il suo amico d’infanzia Andreas Hinterstoisser. Entrambi morirono in circostanze tragiche nel 1936 come uno dei quattro uomini del team che fece un secondo tentativo di scalare la parete nord dell’Eiger.

È un documentario che è stato fatto per la televisione. È un documentario che mette a confronto una straordinaria fuga di Joe Simpson dopo essere caduto in un crepaccio durante la discesa di Siula Grande (Perù) e la tragedia sulla parete nord dell’Eiger che ha coinvolto Toni Kurz e Andreas Hinterstoisser. Joe Simpson che parla di tutto l’incidente e della sua lotta per la sopravvivenza ha fatto lui stesso 6 tentativi falliti sulla parete nord dell’Eiger che Toni e Hinterstoisser si erano prefissati di scalare con un’attrezzatura buona la metà ma con una determinazione che sarebbe stata probabilmente molto più di Joe. Pubblico qui la prima parte del filmato. Una volta finito, otterrete i link relativi per vedere tutto il film da lì in poi.

  Recuperare messaggio eliminato per me

Tonikaku Kawaii | Apertura v2 | Senza credito

Nell’eccellente libro di Heinrich Harrer, The White Spider (che descrive in dettaglio i primi giorni di arrampicata sulla parete nord dell’Eiger), l’autore menziona quanto segue nel capitolo intitolato The Tragedy of Toni Kurz, riguardo al tragico tentativo sulla parete da parte di Hinterstoisser, Kurz, Angerer e Rainer:

Fu questo tipo di traversata che Hinterstoisser fece sulla parete dell’Eiger. Aveva scoperto la chiave della salita. Quando tutti avevano completato la traversata, recuperò la corda di traversata. Nel fare ciò gettò via la chiave. Se si fosse trattato di una ritirata, la porta della via del ritorno era ormai chiusa dietro di loro… ma chi stava pensando ad una ritirata? Qualcuno può spiegarmi/descrivermi questa tecnica di traversata su corda e, inoltre, qualcuno può spiegarmi perché, se si poteva fare in una direzione, non era possibile fare lo stesso nella ritirata? Si pensa che l’impossibilità di invertire la traversata dell’Hinterstoisser sia la ragione principale della tragedia, vero?

se si poteva fare in una direzione, non era possibile fare lo stesso anche in ritirata? Si pensa che l’impossibilità di invertire la traversata dell’Hinterstoisser sia il motivo principale della tragedia, non è vero?

  Come recuperare un rapporto in crisi

Toni kurz recupero corpo on line

In una combinazione mortale di destino ed errore umano, al gruppo fu impedito di scendere ulteriormente lungo la via che avevano scalato. Una sezione normalmente impraticabile di roccia ghiacciata che era stata attraversata con successo durante la salita – solo grazie all’ingegnosità di Hinterstoisser, in quella che divenne la ‘Traversata di Hinterstoisser’ – si rivelò impossibile durante la discesa.  Ironicamente, se la corda fosse stata lasciata attaccata dopo la prima salita degli scalatori, avrebbe fornito loro un’ancora di salvezza fino al fondo della montagna.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad