Bagno turco come funziona

Bagno turco come funziona

Galatasaray hamam istanbul

La Turchia ha una ricca cultura con un sacco di tradizioni emozionanti che i turisti che visitano il paese amano sperimentare. Una delle tradizioni turche più amate sia dai visitatori che dai locali è l’hammam o bagno turco. Se hai intenzione di visitare il paese per la prima volta, questa è un’attività che ti verrà raccomandata da quasi tutte le guide turistiche o riviste che leggerai; e giustamente.

Un hammam è la versione turca del bagno di vapore ed era tradizionalmente un luogo di bagni pubblici. Si tratta di un trattamento profondamente rilassante che utilizza il vapore caldo per dare alla pelle una pulizia profonda. Si usano anche saponi speciali per favorire l’esfoliazione e la rigenerazione della pelle.

Nei tempi antichi, i bagni di vapore erano parte integrante dell’impero romano, che si estendeva in Turchia come Impero Romano d’Oriente. Pertanto, era ampiamente praticato dai Romani e più tardi dagli occupanti bizantini del paese.

Quando i turchi arrivarono in Anatolia, portarono la loro tradizione balneare ma furono anche esposti a quelle esistenti lasciate dai romani. Col tempo, le due tradizioni si fusero e il risultato fu il bagno turco. L’adozione diffusa della nuova cultura del bagno fu anche aiutata dal fatto che l’impero ottomano era principalmente islamico, e la pulizia e il rispetto dell’uso dell’acqua sono parte integrante della religione. Molte moschee dell’epoca ottomana hanno persino un hammam costruito accanto ad esse.

  Tappo lavandino a pressione come funziona

Ayasofya hurrem sultan hamam

Probabilmente hai sentito viaggiatori da ogni parte lodare la loro esperienza del bagno turco, e probabilmente l’hai aggiunto alla tua lista di cose da fare senza nemmeno capire bene cosa sia esattamente un bagno turco. Prima di tutto: I bagni turchi non si trovano solo in Turchia. Si estendono in tutto il Medio Oriente e in Asia, dal Marocco alla Siria all’India, e sono perfino spuntati nei paesi occidentali, in particolare in Inghilterra. Dal sapere quanto dare di mancia al sapere esattamente in quale stato di svestizione dovresti aspettarti di essere, ecco tutto quello che devi sapere per sperimentare il tuo primo bagno turco e perché dovresti provarlo.

I primi segni di bagni turchi risalgono al 14° secolo, durante il vasto regno dell’Impero Ottomano su gran parte del Medio Oriente e dell’Europa. Ispirati dalle pratiche romane di balneazione, i bagni turchi erano una fonte di ritrovo per la comunità e di mantenimento dell’igiene. Con l’impianto idraulico interno che non sarebbe esistito per altre centinaia di anni, i bagni comuni furono progettati per essere un punto focale nei centri delle città, accessibile a tutti. Le origini dei bagni turchi possono anche essere legate all’Islam come forma di pulizia prima di entrare in una moschea per la preghiera. Oggi, i bagni turchi rimasti si trovano spesso vicino alle moschee del centro città.

H

Probabilmente hai sentito i viaggiatori di tutto il mondo lodare la loro esperienza del bagno turco, e probabilmente l’hai aggiunto alla tua lista di cose da fare senza nemmeno capire bene cosa sia esattamente un bagno turco. Prima di tutto: I bagni turchi non si trovano solo in Turchia. Si estendono in tutto il Medio Oriente e in Asia, dal Marocco alla Siria all’India, e sono perfino spuntati nei paesi occidentali, in particolare in Inghilterra. Dal sapere quanto dare di mancia al sapere esattamente in quale stato di svestizione dovresti aspettarti di essere, ecco tutto quello che devi sapere per sperimentare il tuo primo bagno turco e perché dovresti provarlo.

  Come funziona google

I primi segni di bagni turchi risalgono al 14° secolo, durante il vasto regno dell’Impero Ottomano su gran parte del Medio Oriente e dell’Europa. Ispirati dalle pratiche romane di balneazione, i bagni turchi erano una fonte di ritrovo per la comunità e di mantenimento dell’igiene. Con l’impianto idraulico interno che non sarebbe esistito per altre centinaia di anni, i bagni comuni furono progettati per essere un punto focale nei centri delle città, accessibile a tutti. Le origini dei bagni turchi possono anche essere legate all’Islam come forma di pulizia prima di entrare in una moschea per la preghiera. Oggi, i bagni turchi rimasti si trovano spesso vicino alle moschee del centro città.

Galateo dell’hammam

Negli ultimi cento anni il bagno turco è passato da un punto fermo culturale a un residuo quasi dimenticato del passato (per maggiori dettagli, vedi La storia del bagno turco). Sarebbe una bugia dire che andare in un bagno, o “hamam”, è un’esperienza veramente locale perché la maggior parte dei locali non tende più ad andarci. Tuttavia, andare in un hamam è un’occasione per sperimentare una parte ricca e unica della tradizione storica che cerca di rimanere viva nonostante i cambiamenti culturali e il passare del tempo.

  Come funziona uomini e donne

C’è una sala comune con piccoli spogliatoi intorno. Poi c’è la sezione calda. Prima si passa attraverso una doccia/toilette e poi nell’area principale riscaldata, che di solito è una stanza a cupola con una piattaforma rialzata di marmo nel mezzo. Questa lastra di marmo è calda e destinata ad essere stesa. Ci saranno delle panchine lungo le pareti con vasche di acqua calda e fredda per inzupparsi. Se l’hamam è un po’ più grande ci possono essere altre quattro stanze di temperatura diversa, a volte chiamate come le diverse stagioni.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad