Franchising come funziona

Franchising come funziona

Come funziona il franchising

Nel Franchising formato business, una società concede in licenza i suoi marchi e metodi di business collaudati ad altri in cambio di un pagamento ricorrente, una percentuale delle vendite lorde o una tassa fissa. Un’azienda che concede in licenza i suoi marchi e metodi è chiamata franchisor. Un individuo che paga per usare i marchi e i metodi di un franchisor è chiamato franchisee. I franchisee aprono cloni del business del franchisor, e li gestiscono con l’assistenza continua del franchisor per un periodo predeterminato.

La relazione tra un franchisor e un franchisee è regolata da un contratto chiamato accordo di franchising. Questo accordo delinea i privilegi, i termini, le condizioni, le restrizioni e altri dettagli dell’accordo. L’attività gestita in base a un accordo di franchising è spesso chiamata outlet di franchising o location di franchising.

Il contratto di franchising in genere dà diritto al franchisee alla formazione iniziale, un manuale operativo, un pacchetto di avvio, un’area delineata di funzionamento (il “territorio”), supporto continuo, supporto di marketing nazionale e/o regionale, e la licenza del marchio. L’accordo dà diritto al franchisor a vari pagamenti e tasse, e afferma il suo controllo sul marchio(i), il modo in cui i prodotti e i servizi sono commercializzati e venduti, e la qualità e gli standard del business nel suo complesso.

Cos’è il franchising e come funziona?

Un franchising è un tipo di licenza che concede all’affiliato l’accesso alle conoscenze, ai processi e ai marchi di proprietà del franchisor, permettendo così all’affiliato di vendere un prodotto o un servizio sotto il nome commerciale del franchisor. In cambio dell’acquisizione di un franchising, il franchisee di solito paga al franchisor una tassa iniziale di avviamento e tasse annuali di licenza.

  Autovelox arancioni come funzionano

Quando un’azienda vuole aumentare la sua quota di mercato o la sua portata geografica a basso costo, può dare in franchising il suo prodotto e il suo marchio. Un franchising è una joint venture tra un franchisor e un franchisee. Il franchisor è l’azienda originale. Vende il diritto di usare il suo nome e la sua idea. Il franchisee compra questo diritto di vendere beni o servizi del franchisor sotto un modello di business e un marchio esistenti.

Il franchising è un modo popolare per gli imprenditori di iniziare un’attività, specialmente quando si entra in un settore altamente competitivo come il fast food. Un grande vantaggio dell’acquisto di un franchising è che si ha accesso al marchio di un’azienda affermata. Non avrete bisogno di spendere risorse per far conoscere il vostro nome e il vostro prodotto ai clienti.

Organizzazioni in franchising

Quando si acquista un franchising, si può essere in grado di vendere beni e servizi che hanno un riconoscimento immediato del nome, e ottenere formazione e supporto che possono aiutare ad avere successo. Ma l’acquisto di un franchising è come qualsiasi altro investimento: non c’è garanzia di successo.

Un franchising permette a te, l’investitore o franchisee, di gestire un business. Si paga una tassa di franchising e si ottiene un formato o un sistema sviluppato dalla società (franchisor), il diritto di usare il nome del franchisor per un determinato numero di anni e assistenza. Per esempio, il franchisor può aiutarvi a trovare una posizione per il vostro punto vendita; la formazione iniziale e un manuale operativo; e consigli sulla gestione, il marketing o il personale. Il franchisor può fornire supporto attraverso newsletter periodiche, un numero verde, un sito web o workshop o seminari programmati.

  Come funziona un termosifone

La vostra quota iniziale di franchising varia in genere da decine di migliaia di dollari a diverse centinaia di migliaia di dollari e può essere non rimborsabile. Potreste dover affrontare costi significativi per affittare, costruire e attrezzare un punto vendita e per acquistare l’inventario iniziale. Potreste anche dover pagare per le licenze operative e l’assicurazione e una tassa di “grande apertura” al franchisor per promuovere il vostro nuovo punto vendita.

Come funziona il marketing in franchising

Un franchising è un tipo di struttura commerciale. In cambio di una tassa, il proprietario di un business, chiamato anche il franchisor, darà in licenza a una terza parte, chiamata franchisee, il diritto di operare un business usando il suo nome, marchio, business plan, e tecniche operative.

Tecnicamente, il franchising è il contratto che entrambe le parti firmano, obbligandole ad adempiere a certi doveri come franchisor e franchisee. Tuttavia, il termine è spesso usato per descrivere il business stesso.

Per i proprietari che cercano di ottenere una maggiore portata geografica o una quota di mercato, possono decidere di dare in franchising il loro marchio e il loro prodotto o servizio. Per un aspirante proprietario di una piccola impresa senza molto know-how nella creazione di un marchio unico o di un business plan, il franchising è una valida opzione.

  Nintendo switch come funziona

Gli Stati Uniti hanno più franchising di qualsiasi altro paese del mondo. Tuttavia, queste imprese non sono apparse da un giorno all’altro. C’è una storia abbastanza coinvolta del modello di business del franchising negli Stati Uniti.

Isaac Singer, il famoso inventore della macchina da cucire, divenne il primo franchisor conosciuto quando fece iniziare a vendere la sua invenzione da venditori itineranti. Poco dopo, la Coca-Cola distribuì territori a terzi e permise loro di distribuire i prodotti Coca-Cola se si assumevano il rischio finanziario. Alla fine, Ford e General Motors cominciarono a fondare concessionarie d’auto perché non potevano finanziare da sole i centri di vendita al dettaglio.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad