Vaccino valneva come funziona

Vaccino valneva come funziona

Come funziona Valneva

VLA2001 è un vaccino inattivato e adiuvato, il che significa che fornisce l’intero virus Sars-CoV-2 in una forma inattiva. Il virus viene ucciso usando sostanze chimiche, calore o radiazioni. Il virus morto non può infettarci ma può ancora scatenare una risposta immunitaria.

VLA2001 è un vaccino inattivato e adiuvato. Questo significa che fornisce l’intero virus Sars-CoV-2 in una forma inattiva. Il virus viene ucciso usando sostanze chimiche, calore o radiazioni. Il virus morto non può infettarci ma può ancora scatenare una risposta immunitaria.

2.972 partecipanti di età superiore ai 30 anni sono stati assegnati a caso in due gruppi e hanno ricevuto due dosi di Valneva o del vaccino Oxford/AstraZeneca. Un altro gruppo di 1.040 partecipanti, dai 18 ai 29 anni, ha ricevuto due dosi del vaccino Valneva a 28 giorni di distanza.

I risultati hanno mostrato che due settimane dopo la vaccinazione, negli adulti dai 30 anni in su, il vaccino è stato in grado di innescare alti livelli di anticorpi neutralizzanti rispetto al vaccino Oxford/AstraZeneca. Il team nota che il vaccino è stato in grado di indurre ampie risposte delle cellule T.

L’UE conclude i colloqui esplorativi per assicurare il potenziale di Valneva

Tutti i campioni avevano anticorpi neutralizzanti contro il ceppo originale del virus e la variante delta, ha detto Valneva, anche se la neutralizzazione contro delta e omicron era 2,7 e 16,7 volte inferiore, rispetto al ceppo originale.

  Viber come funziona

I risultati completano le prove precedenti su due dosi del vaccino e dimostrano la capacità del colpo “di affrontare le varianti attualmente in circolazione di preoccupazione”, ha detto il direttore medico di Valneva Juan Carlos Jaramillo.

Approvazione regolamentare. Valneva si aspetta che il vaccino riceva le prime approvazioni nei primi tre mesi del 2022 e l’azienda ha fornito dati all’Agenzia europea per i medicinali, all’Agenzia britannica per i medicinali e i prodotti sanitari e all’Autorità nazionale di regolamentazione sanitaria in Bahrain.

Il vaccino Valneva – che utilizza una forma inattivata del virus – è sviluppato utilizzando una tecnologia di vaccino più tradizionale rispetto ai colpi popolari da artisti del calibro di Moderna, Pfizer e AstraZeneca e una possibile manna per incoraggiare la vaccinazione in quelli diffidenti delle nuove tecnologie. L’azienda ha accordi per fornire 60 milioni di dosi all’Unione Europea e 1 milione al Bahrain, soggetti ad approvazione, con consegne che dovrebbero iniziare nei prossimi mesi. A settembre, il governo britannico ha terminato un accordo di 190 milioni di dosi con l’azienda per presunta violazione degli impegni di fornitura, cosa che l’azienda nega fortemente.

Valneva – vaccino COVID-19

“La sostanza farmaceutica sarà prodotta nelle nostre strutture in Scozia e l’entità svedese contribuirà come struttura di riempimento e finitura. Il vaccino deve essere riempito in fiale e confezionato, e lo faremo qui a Solna. Abbiamo già una linea di riempimento asettico e ora ne installeremo un’altra per estendere ulteriormente la nostra capacità”.

Per avere un’idea della portata del progetto, Valneva ha accettato di fornire al Regno Unito 60 milioni di dosi del nuovo vaccino durante il 2021, per un valore di circa 470 milioni di euro. Il governo britannico ha poi opzioni per aggiungere fino a 130 milioni di dosi aggiuntive tra il 2022 e il 2025, per un massimo di 900 milioni di euro.

  Come funzionano le smartbox

“Come tutti sappiamo, ci sono diversi candidati vaccini in sviluppo utilizzando diverse tecnologie. Abbiamo scelto un approccio vaccinale ben consolidato (virus inattivato) con un track record comprovato che sfrutta la nostra piattaforma di produzione esistente approvata dalla FDA/EMA e potrebbe essere utilizzato in popolazioni vulnerabili”, dice Hoogstraate.

“Quello che stiamo facendo qui è chiaramente senza precedenti. Stiamo portando un ciclo medio di sviluppo del vaccino di 10 anni a soli 18 mesi. Ma c’è una cosa su cui Valneva non scenderà a compromessi ed è la sicurezza”, dice Janet Hoogstraate.    Aggiunge che Valneva è assolutamente impegnata a dare un contributo importante al bisogno globale di un vaccino ed è anche in discussione con ulteriori partner potenziali.

I dati parlano da soli”, dice il CEO di Valneva alla salute del Regno Unito

Il 25 gennaio Valneva SE ha annunciato l’inizio delle vaccinazioni di richiamo nei partecipanti adulti del suo studio pivotale di Fase 3, Cov-Compare. Questa estensione del richiamo ha lo scopo di fornire dati di richiamo sia omologhi che eterologhi per integrare i precedenti risultati positivi di richiamo di Fase 1/2. I dati non sono destinati al processo iniziale di approvazione normativa che la società prevede di finalizzare nelle prossime settimane.

L’estensione dello studio valuterà una dose di richiamo di VLA2001 in adulti, dai 18 anni in su, che hanno ricevuto la vaccinazione primaria con due dosi di VLA2001, così come i partecipanti, dai 30 anni in su, che hanno ricevuto due dosi di AstraZeneca (AZD1222). La vaccinazione di richiamo VLA2001 sarà data almeno sette mesi dopo il completamento della serie di vaccinazione primaria. Il trial è attualmente in corso nel Regno Unito ed è sostenuto dal National Institute for Health Research (NIHR). Ci si aspetta che fornisca i dati principali durante il secondo trimestre del 2022.

  Patch test come funziona

Juan Carlos Jaramillo, M.D., Chief Medical Officer di Valneva, ha commentato: “Mentre siamo concentrati sul completamento delle nostre presentazioni per l’approvazione normativa iniziale di VLA2001 in un contesto di vaccinazione primaria, stiamo lavorando molto duramente in parallelo per generare ulteriori dati per VLA2001 al fine di valutare il ruolo che potrebbe svolgere anche in un contesto di richiamo. Vorremmo ringraziare tutti coloro che stanno dimostrando un continuo interesse per il nostro vaccino, e rimaniamo pienamente impegnati a portare la nostra soluzione inattivata sul mercato il prima possibile”.

Esta web utiliza cookies propias para su correcto funcionamiento. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos. Más información
Privacidad